Al MiSE il tavolo su Sider Alloys – Alcoa di Portovesme

Al MiSE il tavolo su Sider Alloys – Alcoa di Portovesme

Venerdì, 01 Marzo 2019

Sorial: “E’ necessario presentare un piano industriale efficace che garantisca il rilancio dell’azienda e la salvaguardia dei lavoratori”

Si è svolto ieri un tavolo per discutere sulla situazione dello stabilimento Sider Alloys – Alcoa di Portovesme, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’azienda, di Invitalia e le organizzazioni sindacali.

Nel corso della riunione, durante la quale l’azienda ha illustrato lo stato di avanzamento del cronoprogramma che dovrebbe portare al riavvio della produttività attraverso il revamping degli impianti, sono stati riscontrati dei ritardi sulla tempistica di rilancio del sito produttivo rispetto agli impegni presi dalla multinazionale svizzera al momento del passaggio di proprietà della ex Alcoa.

Tra le criticità persistenti dal 2017 ed emerse al tavolo odierno risultano la mancata presentazione di un definitivo ed efficace piano industriale, anche a seguito delle modifiche tecnologiche adottate nonché alla necessità di proseguire urgentemente con l’affidamento della progettazione del revamping dello smelter.

Per questo si rende necessario un ulteriore tavolo da convocare per aprile in cui l’azienda dimostri la credibilità delle proprie azioni velocizzando, allo stesso tempo, le operazioni di pre revamping e le lavorazioni di manutenzione generale da svolgere.

“Prendiamo atto che a differenza di quanto annunciato nel 2017 e, in seguito, nel 2018, la Sider Alloys non è riuscita a mantenere gli impegni presi e a superare le difficoltà che non erano state preventivate in sede di accordo. Chiediamo che l’azienda rispetti tali impegni garantendo il massimo supporto da parte del Governo insieme a Invitalia affinché la proprietà di Sider Alloys possa presentare un piano industriale sostenibile ed efficace, che preveda degli step chiari di riassorbimento dei lavoratori e che porti al rilancio della produzione nel breve periodo, in considerazione delle ingenti risorse pubbliche messe a disposizione” – ha dichiarato il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial.

Il percorso di riavvio del sito industriale continuerà ad essere attentamente monitorato dal Mise anche attraverso l’intenso lavoro di Invitalia.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu