Fattura Immediata e Differita

You are here:
< Back

La fattura deve essere emessa entro le 24 ore successive al momento in cui è sia stata fatta l’operazione.

La data di emissione che fa fede è quella riportata nella sezione del file .xml, a prescindere da quella che sarà poi effettivamente la data di invio tramite lo strumento di fatturazione elettronica.

Il Sistema di interscambio non rileva come errore la circostanza che l’invio della fattura non sia effettuato entro i termini previsti dalla norma, ossia entro le ore 24 del giorno di emissione.

Rimane il vincolo per la liquidazione dell’IVA, per cui in questo caso, deve essere inviata al massimo entro il 15 del mese successivo a quello in cui viene effettuata l’operazione.